2008.07.24-032 07.08.17-004 2007.07.21-036 2008.07.24-036 IMG_0202a Pat-2008-002 Divers007 prova1 prova44 Centopietre_di_Pat1

“La Scuola Adotta un Monumento”

Il progetto è nato nel 1992 da un’idea della Fondazione NapoliNovantanove per educare i giovani cittadini a rispettare il patrimonio storico-artistico ambientale e a comprendere il significato delle azioni di tutela e di valorizzazione di questa immensa ed inestimabile  risorsa per il nostro paese.  Ne è nata una rete di città in tutta Italia che annovera quasi duecento comuni e Lecce ne fa parte già da molti anni.

Per l’esperienza oltre ventennale ed il successo raggiunto, “La scuola adotta un monumento” è divenuta “buona pratica’ inserita a pieno titolo nel protocollo d’intesa tra Mibac e Ministero per l’Istruzione tra  le azioni da  promuovere e diffondere ulteriormente nelle scuole di tutta Italia.

La formula è semplice:  la scuola sceglie un monumento da adottare simbolicamente su cui focalizzare le proprie attenzioni. Durante tutto l’anno in ogni scuola si studia in un contesto interdisciplinare il bene adottato, lo  si conosce in tutti i suoi aspetti. 

Il risultato auspicato è quello di suscitare nell’alunno il senso di meraviglia per la bellezza del luogo, fino a  far riconoscere nel bene adottato le proprie radici culturali, accrescendo in tal modo il senso di appartenenza alla comunità. Alla fine dell’anno scolastico i monumenti adottati vengono aperti al pubblico, con un servizio di visite guidate curato direttamente  dagli alunni che vestono per un giorno i panni della “guida turistica”.

Nella città di Lecce sono state coinvolte le scuole primarie  Battisti, De Amicis, Castromediano, gli Istituti Comprensivi Ammirato-Falcone, Stomeo-Zimbalo, Galateo-Frigole, la scuola secondaria Ascanio Grandi, gli Istituti Gesù Eucaristico, Smaldone e Marcelline

In provincia, invece, hanno aderito al progetto l'Istituto Comprensivo statale di Diso con le sue scuole di Andrano, Marittima e Castro, l'Istituto Falcone di Copertino, l'Istituto Comprensivo Statale di Poggiardo con le  sue scuole di Spongano e Vignacastrisi, l'Istituto  Comprensivo di Gagliano del Capo con la sua scuola di Patù dove ha avuto il piacere di collaborare l’Associazione Pro Loco Patù con una rivisitazione di antichi mestieri, l'Istituto Comprensivo Tricase Via Apulia con le scuole di Tricase e Lucugnano.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
Visite: 800